Gnatologia a Roma

Mal di schiena e cefalee, controlla anche i tuoi denti.


 
 
GNATOLOGIA

È il sunto dell'odontoiatria, studia il funzionamento dell'apparato masticatorio e definisce le linee guida per una corretta riabilitazione, dalla semplice otturazione ai complessi interventi protesici ed ortodontici.
Il concetto base è l'occlusione centrica, ossia la chiusura dei denti sostenuta da un numero di contatti equamente distribuiti tra destra e sinistra con un lavoro equilibrato dei muscoli masticatori ed un rapporto corretto dei capi articolari, vero anello debole del sistema.
Per cui qualunque intervento determini un’alterazione di questo equilibrio porta a manifestazioni patologiche a carico di uno o di tutti i parametri suddetti, atm (click e blocchi), muscoli(cefalee), denti (mobilità e retrazione ossea).
Cause ponti, corone, otturazioni troppo alti o troppo bassi, soprattutto le riabilitazioni monolaterali determinano bascule e scivolamenti.
Altra causa mancanza di denti non sostituiti che determina estrusione dell'antagonista ed inclinazione dei denti vicini.
In linea di massima, nelle riabilitazioni totali, è tollerato meglio un piccolo eccesso di altezza piuttosto che un difetto poiché questo porta inevitabilmente ad un scivolamento della mandibola.
Nella foto si vede un caso estremo in cui il non reintegro dei denti nei settori posteriori a portato ad una progressiva estrusione di alcuni molari con impedimento alla chiusura.
Per far riposare la muscolatura la paziente usa la lingua come bite e questo aumenta ancor più lo spazio tra i denti, per lo più quasi tutti mobili.
 
denti gnatologia
postura denti
 
 
BRUXISMO E SERRAMENTO

Il bruxismo è un’azione dinamica di sfregamento dei denti che ne porta ad una progressiva e precoce usura. Le cause sono varie.
Presenza di precontatti non tollerati dal sistema nervoso che per abbatterli aziona questo meccanismo.
Problematiche posturali che imporrebbero alla mandibola una posizione diversa da quella imposta dall'occlusione.
Se la bocca è il punto di scarico dell'equilibrio posturale allora la mandibola va liberata dalla morsa masticatoria.
La mandibola è a tutti gli effetti un arto, il più alto del nostro corpo, impari e mediano, è l'anello più alto delle catene muscolari.
Non è detto che ciò che va bene per il sistema
masticatorio va bene per il corpo.
È un concetto complesso che riprenderò più volte.
Il serramento è un aumento di tensione muscolare statico, legato sia ad un aumento di stress sia a problematiche viscerali, chirurgiche (cicatrici) ed ancora posturali.
Tutto ciò che impone una chiusura globale delle catene muscolari trova il suo ostacolo sui denti.
 
BITE

Ortottici, placche di svincolo, placche di riposizionamento, sono denominazioni legate ad un diverso utilizzo di questo elemento terapeutico e diagnostico che è l'elemento primo dell'intervento gnatologico, dalla più semplice protezione dall'usura dei denti alla più complicata ricerca di una posizione mandibolare asintomatica per il sistema masticatorio e per il corpo.
Se il problema nasce dai denti, allora è corretto l'utilizzo della tens e/o dei test neuro-muscolari per il riequilibrio innanzitutto muscolare, ma tutto questo va confrontato con l'equilibrio corporeo perché se con la tens annullo il vecchio pattern neuromuscolare di sostegno mandibolare e la ricentro e peggio ancora le impongo quella posizione con una restaurazione protesica o un trattamento ortodontico instaurerò un conflitto che alla lunga troverà il suo break point o nell’apparato stomatognatico stesso o a distanza.
In linea di massima i bite si applicano all'arcata inferiore e sono rigidi, ciò non esclude l'utilizzo dei morbidi e l'inserimento superiore, da valutare caso per caso.